Diversamente Speleo Puglia 2015

logo divers speleo

“Diversamente Speleo” è l’iniziativa spontanea della comunità speleologica, a diffusione nazionale, che crea occasioni mirate a rendere fruibile il mondo sotterraneo a chi normalmente non ha capacità o attitudine e quindi necessita di un particolare accompagnamento.
La convinzione è che tutti possono avere comprensione di quanto la natura sia grande, seppur celata ai nostri occhi in luoghi non facilmente raggiungibili, ed è per tale ragione che gli speleologi pugliesi, in sinergia, hanno aderito attivandosi con proprie risorse e iniziative sul territorio capitalizzando le occasionali esperienze del passato.

A dicembre 2013, dopo un confronto aperto e con entusiasmo, abbiamo cominciato un percorso ponendoci alcuni semplici obbiettivi:
– sensibilizzare la comunità speleologica alla condivisione più ampia dei siti ipogei, sia naturali che artificiali, attraverso l’accompagnamento di coloro che pur non avendo capacità e attitudine, manifestino interesse e/o curiosità verso il mondo sotterraneo;
– favorire una rete di contatti tra associazioni speleologiche e associazioni altre, Enti e Organizzazioni presenti e operanti sul territorio, per raggiungere lo scopo comune dell’integrazione dei soggetti svantaggiati;
– soprattutto e insieme emozionare ed emozionarci.

Domenica 14 giugno 2015 il Gruppo Speleologico Vespertilio – CAI Bari e il Gruppo Puglia Grotte di Castellana-Grotte hanno organizzato la giornata “Diversamente Speleo” presso la Grotta delle Cento Camere in territorio di Martina Franca (Ta) supportati da speleologi appartenenti all’Associazione Esplorando Santeramo, al Gruppo Ricerche Carsiche di Putignano, al Gruppo Grotte Grottaglie e al Gruppo Speleologico Martinese.

La grotta delle Cento Camere è la cavità naturale censita nel catasto delle grotte della Puglia al numero PU 397; posizionato sulla scarpata in località Vallone dell’Inferno è costituita da un ramo principale a sviluppo orizzontale lungo circa 50 metri in ambiente cavernoso unico ma delimitato da consistenti cortine di concrezioni che, come muri di separazione, creano l’effetto di diverse camere e oltre 30 metri di cunicoli laterali; gli ambienti sono agevoli e incontaminati.

In Puglia è il secondo evento ufficiale da quando esiste il coordinamento delle iniziative sul territorio nazionale; il precedente risale al 2014 insieme al Team ARGOD di San Nicandro Garganico, allo Speleo Club Sperone di San Giovanni Rotondo e al Gruppo Speleologico Montenero di San Marco in Lamis presso Grotta Pian della Macina in territorio di San Nicandro Garganico (Fg).

Quest’anno, insieme ai nostri ospiti Patty, Cosima, Giada, Angelo, Vito, Rita e Alessio con ancora altri 15 tra amici e familiari (anche minorenni), tutti opportunamente coperti da polizza assicurativa, ci si è proposti di trascorrere insieme la giornata in grotta e fuori, godendo dell’ombra degli arbusti, immersi nella natura e degustando le specialità che ciascuno di noi ha deciso di portare e condividere.

L’iniziativa è stata patrocinata dalla Società Speleologica Italiana, dalla Federazione Speleologica Pugliese e dal Servizio Regionale Puglia del Soccorso Alpino e Speleologico che ha svolto anche il servizio di presidio con la finalità di prevenzione degli incidenti.

Si ringrazia la proprietà della Masseria Tagliente in Martina Franca per aver autorizzato la percorrenza della strada poderale che ha notevolmente facilitato l’avvicinamento alla grotta.

Per maggiori informazioni e approfondimenti o per conoscere gli eventi programmati, consultate il sito www.diversamentespeleo.org o la pagina facebook Diversamente Speleo Puglia

11416133_505766622919094_2252210500249334787_n 11183469_505766379585785_7664262209023837924_n 11183466_505765949585828_6462082958589320451_n 11401438_505765796252510_1075944289677494636_n 11057974_505765746252515_6326267974902023865_n 11059673_505765532919203_652874787751122418_n

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi